AMINOACIDI: UTILI o DANNOSI?

Partiamo con la spiegazione scientifica. Gli aminoacidi sono l’unità strutturale di base delle proteine. Quindi gli aminoacidi non sono altro che i mattoncini che compongono, tramite un legame peptidico, una sequenza che forma una proteina. Si differenziano in aminoacidi essenziali e non essenziali.

slide_3
AMINOACIDI ESSENZIALI: sono quelli che l’organismo umano non riesce a sintetizzare in quantità sufficienti per i propri bisogni. Sono 8 nell’adulto: Fenilalanina, Isoleucina, Lisina, Leucina, Metionina, Treonina, Triptofano e Valina. Durante la crescita va aggiunto anche l’Istidina e Arginina.

aminoacidi-essenziali
AMINOACIDI SEMI ESSENZIALI: sono Cisteina e Tirosina

AMINOACIDI NON ESSENZIALI: sono Arginina, Glicina, Glutammina, Prolina, Alanina, Serina, l’Asparagina, l’Acido Aspartico, l’Acido Glutammico.

Ma gli aminoacidi sono realmente utili o sono dannosi?

Funzioni fondamentali:
-intervengono nella sintesi proteica e quindi sono necessari per il rinnovamento cellulare dell’organismo.
-producono energia (aminoacidi ramificati)
-intervengono nella sintesi di altri composti quali neurotrasmettitori, che trasportano le informazioni fra cellule e sistema nervoso, ormoni, vitamine e antiossidanti.
Aminoacidi nello sport
È da sempre risaputo che le proteine sono importanti nella pratica sportiva e per questo gli sportivi seguono una dieta ad alto contenuto proteico. Ruolo importante quindi lo svolgono gli aminoacidi che compongono le proteine.

aminoacidi-ramificati
Gli aminoacidi ramificati (Bcaa) sono i più utilizzati negli sport che richiedono sforzo fisico e resistenza. Funzioni:
-svolgono un lavoro plastico, ossia di ricostruzione e costruzione muscolare.
-svolgono un importante ruolo nella produzione di energia durante lo sforzo fisico. Infatti, diversamente dagli altri aminoacidi, gli Bcaa vengono catabolizzati all’interno delle stesse fibre muscolari. Si è visto inoltre che assunti post allenamento aiutano:
– ricostruire le riserve di glicogeno utilizzato durante lo sforzo
-avviare velocemente la sintesi proteica necessaria per i muscoli
Benefici
Ogni aminoacido ha un particolare beneficio, quindi la corretta assunzione può aiutare a migliorare qualcosa che non va.
Asparagina e Glutammato sono gli aminoacidi non essenziali coinvolti nella sintesi dei neurotrasmettitori, che migliorano la memoria e l’apprendimento.
Arginina favorisce la produzione dell’ormone della crescita e quindi aiuta lo sviluppo della massa muscolare ed aumenta le difese immunitarie.
Carnitina metabolizza i grassi, quindi è utile con l’obesità e previene le malattie cardiovascolari.
Cisteina, Glicina, Prolina stimolano la produzione di collagene. Servonoa rinforzare i capelli e permettono alla pelle di non invecchiare velocemente.
Metionina e Cisteina contengono zolfo e sono precursori del glutatione, antiossidante che combatte i radicali liberi e diminuisce i livelli di colesterolo nel sangue.
Taurina ha capacità antiossidanti e per questo è buona per combattere l’invecchiamento cellulare.
Tirosina ottima per il buon funzionamento della tiroide ed utile contro la depressione .
Triptofano è un precursore della serotonina e della melatonina ed è utile per combattere l’insonnia e per curare l’emicrania.
BCAA (Isoleucina ,leucina e valina) oltre a facilitare la crescita muscolare ed a dare energia, migliorano la sensibilità all’insulina, proteggono il cervello dall’invecchiamento e rigenerano il fegato.
EAA (Essential amino acids) integratore che contiene tutti gli aminoacidi essenziali, adatto a chi non riesce a soddisfare il proprio fabbisogno giornaliero con la sola alimentazione.

Creatina e Carnitina sono molto conosciuti dagli sportivi, in quanto incrementano le capacità anaerobiche e il trasporto dei lipidi all’interno del mitocondrio.

RISCHI PROVOCATI DA CARENZA
La carenza di anche un aminoacido fa si che gli altri non effettuino correttamente la sintesi proteica. Conseguenze quando si ha carenza di proteine: perdita tono muscolare, abbassamento delle difese immunitarie, perdita di memoria e concentrazione, calo peso corporeo.

genitori-depressione-figli

CONTROINDICAZIONI
Partiamo da un presupposto fondamentale, se non se ne fa un uso spropositato non fanno male.
Dosi massicce al contrario possono essere dannosi per fegato e reni.
Quindi persone affette da patologie renali devono limitare l’uso di proteine e quindi di aminoacidi perché le proteine mettono sotto sforzo il rene per eliminare le scorie.
Anche persone con patologie epatiche (fegato) come cirrosi o epatiti devono limitare l’uso perché il fegato non riesce a metabolizzarle correttamente.
In conclusione posso solo che dirvi di non farvi spaventare da tutto ciò che gira nel mondo dello sport, anzi una buona informazione ed una buona integrazione potrebbe aiutarvi anche nella vita di tutti i giorni e non solo nello sport.

Annunci

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...